Accredito Servizio Militare

Accredito per il servizio militare

COME FARE DOMANDA PER IL RICONOSCIMENTO DELLA LEVA AI FINI PENSIONISTICI

Dall’1 agosto 2016, le domande dovrano essere presentate esclusivamente via web.

Recati presso il nostro patronato ITAL UIL e provvederemo ad inoltrare una domanda on-line all’INPS per l’accredito dei contributi relativi al Servizio Militare da te svolto.

Saranno chiesto alcuni dati anagrafici, recapiti e informazioni sul tipo di servizio militare svolto e corpo di appartenenza, oltre che il Fondo pensionistico in cui si chiede l’accredito.

La domanda sarà trasmessa automaticamente dal sistema. Stamperemo per te la ricevuta di presentazione.

L’ACCREDITO È AUTOMATICO?

No, perché il servizio di leva sia riconosciuto ai fini della pensione è necessario presentare domanda.

 

QUANDO SI DEVE PRESENTARE LA DOMANDA?

La domanda di accredito può essere presentata in qualsiasi momento della vita lavorativa senza alcun termine di prescrizione.

 

CI SONO DEI REQUISITI PER OTTENERE IL RICONOSCIMENTO DEL PERIODO DI LEVA?

E’ riconosciuto a tutti i lavoratori iscritti nell’ assicurazione generale obbligatoria, alle forme ad essa sostitutive nonchè delle gestioni esclusive un tempo amministrate dall’Inpdap.

Inoltre, il periodo di leva deve essere scoperto da altra contribuzione a qualsiasi titolo accreditata (obbligatoria, da riscatto, figurativa). E ancora, l’interessato deve avere almeno un contributo anche se riferito ad un periodo successivo al servizio militare.

COSA SONO I CONTRIBUTI FIGURATIVI?

Sono dei contributi che vengono accreditati per periodi in cui il lavoratore ha dovuto interrompere il lavoro o è stato impossibilitato a lavorare. Per il periodo di leva, si ottiene così la copertura contributiva, necessaria ai fini pensionistici.

 

 A COSA SI HA DIRITTO?

Il riconoscimento del servizio militare serve per determinare il diritto e la misura di tutti i trattamenti pensionistici. Sono esclusi i trattamenti a carattere assistenziale, come pensione sociale, assegno sociale, prestazioni concesse agli invalidi civili, diritto a prestazioni antitubercolari e diritto alla indennità di disoccupazione.

SI DEVE PAGARE PER L’ACCREDITO DEL SERVIZIO MILITARE?

No, perché i contributi figurativi sono riconosciuti senza onere finanziario per il lavoratore.

Cos’è


È la contribuzione figurativa riconosciuta per periodi, scoperti da altra contribuzione, durante i quali l’interessato ha svolto servizio militare obbligatorio o di richiamo alle armi, nelle Forze armate italiane ovvero servizio a esso equiparato.

 

A chi è rivolto


Il beneficio è rivolto a coloro che, lavoratori o pensionati, abbiano un vuoto assicurativo dovuto al fatto di aver svolto il servizio militare.

L’accredito dei contributi figurativi può essere richiesto anche dai superstiti dell’assicurato o del pensionato deceduto.

 

Come funziona


I fondi in cui è possibile l’accredito sono:

  • Assicurazione Generale Obbligatoria (AGO) dei lavoratori dipendenti;
  • Gestioni speciali dei lavoratori autonomi;
  • Fondi speciali di previdenza gestiti dall’INPS dove previsto dalle relative norme regolamentari.

Il beneficio non è previsto nella Gestione Separata.

Per poter ottenere la contribuzione figurativa l’interessato deve possedere almeno un contributo effettivo al momento della domanda di accredito figurativo.

Per poter ottenere la contribuzione figurativa il periodo deve essere scoperto da altra contribuzione.

L’accredito dei contributi figurativi non può essere effettuato se il periodo è già stato considerato utile per la concessione della pensione statale o comunque per qualsiasi altro trattamento pensionistico sostitutivo, esclusivo o esonerativo dell’Assicurazione Generale Obbligatoria.

SCRIVICI

Per qualsiasi informazione tu abbia bisogno,
non esitare a contattarci.

PRENOTA ON-LINE

Prenota qui il tuo appuntamento
presso una delle nostre sedi più vicine a te.

LE NOSTRE SEDI

Trova e contatta
la sede più vicina a te.

INFORMAZIONI

Qui puoi trovare una serie di informazioni utili
alle tue necessità.